padovanet mappa  

Padova Aprile Fotografia 2010
   

sezioni

link

Interni

Esterni

a cura di
  • Centro nazionale di fotografia
  • Comune di Padova - Settore Servizi istituzionali e Affari generali
  • Palazzo Moroni, via del Municipio 1 (Torre Anziani) - 35122 Padova
  • telefono 049 8204519
  • fax 049 8237557
  • e-mail: cnf@comune.padova.it
  • Sito internet: cnf.padovanet.it
  • Coordinatore
    Enrico Gusella

PADOVA JAZZ FESTIVAL 1998 - 2007


le altre mostre>>>

 

 

Padova, Scuderie di Palazzo Moroni
venerdì 29 febbraio 2008 – domenica 30 marzo 2008

Pino Ninfa, Steve Lacy, 2000Si inaugura giovedì 28 febbraio alle ore 18.00, nelle Scuderie di Palazzo Moroni, la mostra fotografica "Padova Jazz Festival. 1998 - 2007".
La mostra, promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Spettacolo – Centro Nazionale di Fotografia in collaborazione con l’Associazione culturale Miles, ripercorre le dieci edizioni del Festival Jazz di Padova attraverso 50 scatti dei fotografi ufficiali che hanno documentato le diverse edizioni di questa importante manifestazione: Pino Ninfa, Daniela Zedda e Piero Principi.
La mostra sviluppa un percorso in cui la fotografia ricopre un ruolo importante: rappresenta, infatti, un altro modo di ascoltare la musica, di riascoltarla per chi la conosce, o di essere affascinato dal suo aspetto visivo per chi la incontra per la prima volta.
L’opera "Jazz" è un viaggio fotografico all’interno del mondo musicale, come dimostrano le foto dei tre artisti. Ogni scatto è un’emozionante improvvisazione con lo strumento proprio dell’autore, la fotocamera, alla riscoperta del potere della fotografia di andare oltre la semplice apparenza: è questa la forza di dare immagine alla musica, di sintonizzarsi con i maestri ritratti nelle foto, con il loro stile e i loro gesti, di fare musica con loro.
Queste 50 fotografie celebrano i dieci anni di un percorso culturale che ha esplorato il jazz della scena italiana, europea e americana, riunendo insieme musicisti diversi per percorso e appartenenza e confermando Padova come punto di riferimento per la scena musicale contemporanea.

Pino Ninfa

Daniela Zedda, Henri Texier, 2003Pino Ninfa è un fotografo che sviluppa progetti sul territorio nazionale e internazionale legati allo spettacolo e al reportage: l’interesse per la musica e per il sociale hanno fondato il senso complessivo del suo lavoro fotografico. Ha seguito a partire dal 1996 per la Provincia di Milano il progetto "Metropoli", in cui i concerti e gli spettacoli vengono documentati cercando un connubio tra la musica e il contesto architettonico e partecipativo. Dal 1998 è il fotografo ufficiale dell’Heineken Jammin’ Festival: per Heineken segue i maggiori eventi musicali nel nostro paese. E’ stato fotografo ufficiale dei più importanti festival jazz in Italia fra cui il Padova jazz Festival. Per la Porsche realizza nel 2001 il reportage "Come un racconto chiamato jazz": cinquemila chilometri sulle strade della musica da New Orleans a New York. Pubblica sulle maggiori testate, dal "Corriere della Sera" a "Repubblica", oltre che su riviste di viaggi e musica. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: "Impressioni mediterranee" (Ismez, 1995), "Nero tango" (Marcos & Marcos, 1999), "Come un racconto chiamato jazz" (Osiride edizioni, 2007), "Attraverso l’Etiopia" (Casadei Editore, 2008). Per Emergency ha realizzato nel 2001 un reportage sull’ospedale di Battambang e sulle aree cambogiane ancora minate. Per Amani nel 2005 costruisce un progetto sulle baraccopoli di Nairobi, reportage che diventa calendario nel 2006. Dal 2006 inizia a lavorare su un progetto dedicato all’Etiopia in collaborazione con CBM Italia, diventato poi un progetto multimediale che comprende musica e fotografia.

Piero Principi

Piero Principi nasce ad Ancona nel 1966 e si dedica molto presto allo studio della batteria. Nel 1985 partecipa ad un corso di perfezionamento con il batterista americano Elvin Jones, considerato un caposcuola nel settore. L’anno seguente segue un corso di musica Jazz con il pianista Enrico Pieranunzi e negli anni successivi frequenta corsi di perfezionamento con i più grandi maestri internazionali. L’attività di fotografo inizia invece nel 1991, con l’apertura di un laboratorio per lo sviluppo e la stampa di fotografie nella città di Osimo. Da allora ha cercato di unire le due passioni, fotografando in giro per l’Italia i più noti volti del Jazz. Nel 1995 si diploma alla John Kaverdash School in fotografia industriale e negli anni successivi partecipa a vari corsi e workshop professionali sull’illuminotecnica in Italia ed all’estero. Nel 2004 vince ad Orvieto il primo premio del concorso internazionale sull’editoria fotografica nella sezione "Libri d’arte" con il suo "Obiettivo in ascolto" che ritrae grandi jazzisti di fama internazionale. L’anno successivo, sempre in occasione di "Orvieto fotografia" vince il terzo premio al "Professional Photography Awards" nella categoria "Fotografia pubblicitaria" e riceve una menzione speciale nella categoria "Reportage". Da alcuni anni cura una rubrica di tecnica fotografica nella rivista "Tutti fotografi" ed a breve uscirà un suo testo sull’illuminotecnica. Tiene corsi e workshop sulle tecniche di illuminazione riservati a fotografi professionisti. Vive e lavora a Sirolo in provincia di Ancona.

Daniela Zedda

Daniela Zedda è nata e vive a Cagliari, dove dal 1982 si occupa professionalmente di fotografia e fotogiornalismo. Collaboratrice del quotidiano L’Unione Sarda dal 1983 ad oggi, ha rivolto il suo impegno soprattutto al fotogiornalismo d’ambito culturale e agli spettacoli. Sensibilità per il mondo dell’arte, tecnica e istinto psicologico si sono così incontrati in una vasta e stimata produzione ritrattistica, ospitata nel corso degli anni in mostre e pubblicazioni di prestigio. Ha al suo attivo diversi ritratti per libri, promozioni editoriali e copertine di cd musicali. Le sue foto sono state pubblicate su: Il Corriere della Sera, Il Manifesto, La Repubblica; l’Unione Sarda, Musica Jazz, Vera, Gioia, Arrivederci, Grand Gourmet, Sorrisi e Canzoni TV, Vogue Casa, Epoca, l’Europeo e nella rivista statunitense Performing Arts Journal.
Sono sue le foto di molte copertine di cd, tra cui quelle di Francesco Guccini, Mauro Palmas, Peter Waters. Nel 2002 esce il libro "Deserti di colori." Immagini di un reportage realizzato in Eritrea.
Fotografa del Festival internazionale della letteratura Isola delle Storie di Gavoi, di quello della letteratura per ragazzi Tuttestorie di Cagliari, dell’Expò del jazz di Cagliari, ricopre inoltre l’incarico di supporto didattico educativo per la fotografia presso il Liceo Artistico di Cagliari. Tra le sue mostre, ricordiamo la collettiva sul jazz al Caffè Pedrocchi di Padova del 2002, oltre alle numerose personali in varie città d’Italia.



"Padova Jazz Festival. 1998 - 2007"
Mostra promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Spettacolo – Centro Nazionale di Fotografia in collaborazione con Associazione culturale Miles.
Mostra a cura di Enrico Gusella.
Direzione della mostra: Alessandra De Lucia.

Padova, Scuderie di Palazzo Moroni
29 febbraio 2008 – 30 marzo 2008
Orario: da martedì a domenica 9.30/ 12.30 - 15.00/18.00
Chiuso il lunedì
Ingresso libero

Centro Nazionale di Fotografia
Via Niccolò Tommaseo, 60 – 35131 Padova
tel. 049 8204518 - 4525 – 4530 fax 049 8204532
e-mail: cnf@comune.padova.it Sito internet: http://cnf.padovanet.it

Segreteria della mostra: Paola De Troia, Giulia Filippini, Ester Pasquato, Alessia Zulian.



Torna su

 

 

Link esterni



Torna su

 

 

 
A cura di:
Enrico Gusella

Padovanet | Mappa | Cerca

[ ultimo aggiornamento: 17-10-2018 ]