padovanet mappa  

Padova Aprile Fotografia 2010
   

sezioni

link

Interni

Esterni

a cura di
  • Centro nazionale di fotografia
  • Comune di Padova - Settore Servizi istituzionali e Affari generali
  • Palazzo Moroni, via del Municipio 1 (Torre Anziani) - 35122 Padova
  • telefono 049 8204519
  • fax 049 8237557
  • e-mail: cnf@comune.padova.it
  • Sito internet: cnf.padovanet.it
  • Coordinatore
    Enrico Gusella

Antonio Zuccon - Quadrigrafie


le altre mostre>>>

 

 

Padova, Galleria Sottopasso della Stua
venerdì 30 marzo 2001 – domenica 13 maggio 2001

L’esposizione presenta una quarantina di opere dell’artista trevigiano caratterizzate da stilemi astratti.

Le fotografie di Zuccon prendono vita dentro la stessa storia dell’autore, un matematico, che scompone la realtà in minuscoli riquadri colorati, ricomponendola poi attraverso un rigore geometrico.



Nascono così le quadrigrafie che rappresentano mondi astratti di grande equilibrio e poesia, per dare luogo a fantasie personali e collettive.

Raffinatezza e dinamismo caratterizzano le immagini del fotografo trevigiano, le cui linee, piani, superfici e colori dominano razionalmente uno spazio costituito da infinite relazioni numeriche.

Antonio Zuccon è un demiurgo che non riconosce certezze percettive, ma che riordina la realtà sulla lunghezza d’onda di personalissime trame, piene d’illusioni e d’incanti.

L’occhio di Antonio Zuccon ha il pregio di sezionare entomologicamente la quotidianità e di catalogarla in migliaia di tesserine che servono, in un secondo momento, a dar vita a un mondo tutto nuovo, costituito da un impalpabile filo di relazioni che connettono le quattro immagini giustapposte e che le trasformano in qualcosa d’altro.

Due elementi caratterizzano le sue opere. Il primo è l’assoluto equilibrio della struttura formale, decisamente astrattizzante e fortemente allineata con i principi della Gestalpsycologie e dove la bidimensionalità rappresenta la condizione più favorevole per derealizzare ulteriormente il mondo, trasformandolo in segno astratto. Il secondo elemento su cui prendono corpo i lavori di Zuccon è il controllo virtuosistico del cromatismo: sia quando scompone e ricompone elementi contigui di uno stesso quadro, sia quando, con difficoltà moltiplicate, accosta segmenti estrapolati da quattro riprese del tutto differenziate.



Mostra promossa dall’Assessorato alla Cultura - Centro Nazionale di Fotografia, a cura di Enrico Gusella

Mostra a cura di Enrico Gusella
Padova,Galleria Sottopasso della Stua (Largo Europa)
30 marzo 2001 - 13 maggio 2001

Informazioni

Centro Nazionale di Fotografia
tel.049 8204543
e-mail:gusellae@comune.padova.it
http://cnf.padovanet.it


Torna su

 

 

Link esterni



Torna su

 

 

 
A cura di:
Enrico Gusella

Padovanet | Mappa | Cerca

[ ultimo aggiornamento: 22-01-2018 ]